Volume 2

Edizione Giuntina
   
VITA DI ANDREA PISANO
   
SCULTORE ET ARCHITETTO.
    Non fiorì mai per tempo nessuno l'arte della pittura che gli scul-
    tori non facessino il loro esercizio con eccellenza; e di ciò ne sono
5   testimonii, a chi ben riguarda, l'opere di tutte l'età, perché veramente
    queste due arti sono sorelle, nate in un medesimo tempo e nutrite e
    governate da una medesima anima. Questo si vede in Andrea Pisano,
    il quale, esercitando la scultura nel tempo di Giotto, fece tanto miglio-
    ramento in tal arte che e per pratica e per studio fu stimato in quella
10   professione il maggior uomo che avessino avuto insino ai tempi suoi
    i Toscani, e massimamente nel gettar di bronzo. Perloché da chiun-
    que lo conobbe furono in modo onorate e premiate l'opere sue, e
    massimamente da' Fiorentini, che non gl'increbbe cambiare patria,
    parenti, facultà et amici.
15   A costui giovò molto quella difficultà che avevano avuto nella
    scultura i maestri che erano stati avanti a lui, le sculture de' quali
    erano sì rozze e sì doz[z]inali, che chi le vedeva, a paragone quelle
- pagina 149 -

Edizione Torrentiniana
   
ANDREA PISANO
   
SCULTORE.
20   Non fiorì mai per tempo nessuno l'arte della pittura che gli scultori non
    facessino il loro esercizio con eccellenza; e di ciò ne sono testimonii
    molte cose, a chi ben riguarda le opere di tutte le età, sì come ci dimostra
    al presente nella sua Andrea Pisano. Il quale, esercitando la scultura
    nel tempo di Giotto, fece tanto miglioramento in tale arte che e per prati-
25   ca e per istudio fu stimato in quella professione il maggior uomo che
    avessino avuto insino a' tempi suoi i Toscani. Per il che da chiunque
    lo conobbe furono talmente onorate e premiate le opere sue, e mas-
    simo da' Fiorentini, che non gli increbbe cambiar patria, parenti, fa-
    cultati et amici, mostrando quel[l''] animo valoroso che il più delle
30   volte suol mostrare ogni dabene artefice quando, lavorando continova-
    mente, è aiutato dalla natura, dagli uomini, dalla pace e dal premio.
    A costui giovò molto quella difficultà che avevano avuta nella scul-
    tura i maestri che erano stati avanti a lui, perché avevano usato di
    fare le loro sculture sì roz[z]e e sì doz[z]inali, che chi le vedeva a paragone
- pagina 149 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda