Volume 1

Edizione Giuntina
   
CapitoloIX
   
Del fare i modelli di cera e di terra, e come si vestino e come a pro-
   
porzione si ringrandischino poi nel marmo; come si subbino e si
   
gradinino e pulischino e impomicino e si lustrino e
5  
si rendino finiti.
    Sogliono gli scultori, quando vogliono lavorare una figura di mar-
    mo, fare per quella un modello - che così si chiama -, cioè uno esemplo
    che è una figura di grandezza di mez[z]o braccio o meno o più se-
    condo che gli torna comodo, o di terra o di cera o di stucco, purché
10   e' possin mostrar in quella l'attitudine e la proporzione che ha
    da essere nella figura che e' voglion fare, cercando accomodarsi alla
    larghezza et alla altezza del sasso che hanno fatto cavare per farvela
    dentro. Ma per mostrarvi come la cera si lavora, diremo del lavo-
    rare la cera e non la terra.
15   Questa, per renderla più morbida, vi si mette dentro un poco [di]
    sevo e di trementina e di pece nera, delle quali cose il sevo la fa
    più arrendevole e la trementina tegnente in sé, e la pece le dà il
    colore nero e le fa una certa sodezza dapoi ch'è lavorata, nello stare
- pagina 87 -

Edizione Torrentiniana
   
CapitoloIX
20  
Del fare i modelli di cera e di terra, e come si vestino e come a
   
proporzione si ringrandischino poi nel marmo; e come si sub-
   
bino e si gradinino e pulischino e impomicino e si lu-
   
strino e si rendino finiti.
    Sogliono gli scultori, quando vogliono lavorare una figura di marmo,
25   fare per quella un modello - che così si chiama -, cioè uno esemplo che
    è una figura di grandezza di mez[z]o braccio o meno o più secondo che gli
    torna comodo, o di terra o di cera o di stucco, purché e' possino mostrare
    in quella la attitudine e la proporzione che ha da essere nella figura che
    e' voglion fare, cercando accomodarsi alla larghezza et alla altezza del
30   sasso che hanno fatto cavare per farvela dentro. Ma per mostrarvi co-
    me la cera si lavora, diremo del lavorar la cera e non la terra.
    Questa, per renderla più morbida, vi si mette dentr'un poco di sevo
    e di trementina e di pece nera, delle quali cose il sevo la fa più arren-
    devole e la trementina tegnente in sé, e la pece le dà il colore nero e le
- pagina 87 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda