Volume 1

Edizione Giuntina
    queste cose è il medesimo che inanzi abbiamo ragionato, e
    per la presa fatta con essa rimangono murate. A queste tali fonta-
    ne, di frombole - cioè sassi di fiumi tondi e stiacciati - si fanno pavi-
    menti murando quelli per coltello e a onde, a uso d'acque, che
5   fanno benissimo. Altri fanno alle più gentili pavimenti di terra-
    cotta a mattoncini con varii spartimenti et invetriati a fuoco, come
    in vasi di terra dipinti di varii colori e con fregi e fogliami dipinti;
    ma questa sorte di pavimenti più conviene alle stufe et a' bagni che
    alle fonti.
10  
CapitoloVI
   
Del modo di fare i pavimenti di commesso.
    Tutte le cose che truovar si poterono, gli antichi, ancora che con
    difficultà in ogni genere, o le ritrovarono o di ritrovarle cercarono
    quelle, dico, ch'alla vista degli uomini vaghezza e varietà indurre po-
15   tessero. Trovarono dunque fra l'altre cose belle i pavimenti di pie-
    tre ispartiti con varii misti di porfidi, serpentini e graniti, con tondi
    e quadri et altri spartimenti onde s'imaginarono che fare si potessero
- pagina 74 -

Edizione Torrentiniana
    lavoro. E lo stucco con che si mura e lavora è il medesimo che inanzi
    abbiamo ragionato, e per la presa fatta con essa rimangono mura-
20   te. A queste tali fontane, di frombole - cioè sassi di fiumi tondi e stiac-
    ciati - si fanno pavimenti murando quelli per coltello et a onde, a uso
    d'acque, che fanno benissimo. Altri fanno alle più gentili pavimenti di
    terracotta a mattoncini con varii spartimenti et invetriati a fuoco, co-
    me in vasi di terra dipinti di varii colori e con fregi e fogliami dipinti;
25   e questa sorte di pavimenti più convengono alle stufe et a' bagni che
    alle fonti.
   
CapitoloVI
   
Del modo di fare i pavimenti di commesso.
    Tutte le cose che truovar si poterono, gli antichi, ancora che con dif-
30   ficultà in ogni genere, o le ritrovarono o di ritrovarle cercarono - quelle
    dico, ch'alla vista degli uomini vaghezza e varietà indurre potessero -, ac-
    ciò che i posteri scorgessero l'altezza dell'ingegno loro. Trovarono fra
    l'altre cose belle i pavimenti di pietre ispartiti con varii misti di porfidi,
    serpentini e graniti, con tondi e quadri et altri spartimenti onde s'imaginarono
- pagina 74 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda