Volume 1

Edizione Giuntina
    E di questi fanno vasi e festoni, in che cotali telline figurano
    le foglie et altre chiocciole e i nicchî fanno le frutte, e scorze di te-
    stuggine d'acqua vi si pone, come si vede alla vigna che fece fare papa
    Clemente Settimo, quando era cardinale, a piè di monte Mario, per
5   consiglio di Giovanni da Udine.
    Così si fa ancora in diversi colori un musaico rustico e molto
    bello, pigliando piccoli pezzi di colature di mattoni disfatti e troppo
    cotti nella fornace et altri pezzi di colature di vetri che vengono fatte
    quando pel troppo fuoco scoppiano le padelle de' vetri nella fornace;
10   si fa, dico, murando i detti pezzi fermandogli nello stucco, come s'è
    detto di sopra, e facendo nascere tra essi coralli et altri ceppi mari-
    timi, i quali recano in sé grazia e bellezza grandissima. Così si fanno
    animali e figure che si cuoprono di smalti in varii pezzi posti alla gros-
    sa e con le nicchie sudette, le quali sono bi[z]zarra cosa a vederle. E
15   di questa specie n'è a Roma, fatte moderne, dimolte fontane, le quali
    hanno desto l'animo d'infiniti a essere per tal diletto vaghi di sì
    fatto lavoro.
    È oggi similmente in uso un'altra sorte d'ornamento per le fontane,
    rustico affatto, il quale si fa in questo modo. Fatte di sotto l'ossature
20   delle figure o d'altro che si voglia fare e coperte di calcina o di stucco,
    si ricuopre il difuori a guisa di musaico di pietre di marmo bianco o
    d'altro colore, secondo quello che si ha da fare, overo di certe piccole
    pietre di ghiaia di diversi colori, e queste, quando sono con diligenza
    lavorate, hanno lunga vita. E lo stucco con che si murano e lavorano
- pagina 73 -

Edizione Torrentiniana
25   chiocciole maritime, tartarughe e nicchî grandi e piccoli, chi a ritto e chi
    a rovescio. E di questi se ne fanno vasi e festoni, che tali telline figurano
    le foglie et altre chiocciole et i nicchî fanno le frutte, et a scorze di te-
    stuggine d'acqua vi si pone.
    Così si fa ancora di diversi colori un musaico rustico: ché alle fornaci
30   de' vetri le padelle talora scoppiano et a quelle dove si cuocono i mat-
    toni, e ch'adosso alle pietre et altre colature fanno varii colori inve-
    triati, bianchi, neri, verdicci, rossi, secondo la violenzia del fuoco; e
    quelli si murano e con istucchi si fermano, e si fa nascere tra essi coralli et
    altri ceppi maritimi, i quali recano in sé grazia e bellezza grandissima.
35   Così si fanno animali e figure le quali si cuoprono di smalti in varii pezzi
    posti alla grossa e con le nicchie sudette, le quali sono bizzarra cosa a
    vederle. E di questa specie n'è a Roma, fatte moderne, dimolte fontane,
    le quali hanno desto l'animo d'infiniti a essere per tal diletto vaghi di tal
- pagina 73 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda