Volume 1

Edizione Giuntina
   
CapitoloV
   
Come di tartari e di colature d'acque si conducono le fontane
   
rustiche, e come nello stucco si murano le telline
   
e le colature delle pietre cotte.
5   Sė come le fontane che nei loro palazzi, giardini et altri luoghi fe-
    cero gl'antichi furono di diverse maniere (cioč alcune isolate con
    tazze e vasi d'altre sorti, altre allato alle mura con nicchie, maschere
    o figure et ornamenti di cose maritime, altre poi per uso delle stufe
    pių semplici e pulite, et altre finalmente simili alle salvatiche fonti
10   che naturalmente surgono nei boschi), cosė parimente sono di diverse
    sorti quelle che hanno fatto e 'l fanno tuttavia i moderni, i quali, va-
    riandole sempre, hanno alle invenzioni degli antichi aggiunto com-
    ponimenti di opera toscana, coperti di colature d'acque pe-
    trificate che pendono a guisa di radicioni fatti col tempo d'alcune
15   congelazioni d'esse acque ne' luoghi dove elle son crude e grosse;
    come non solo a Tigoli, dove il fiume Teverone petrifica i rami
    degl'alberi e ogn'altra cosa che se gli pone inanzi, facendone di
- pagina 71 -

Edizione Torrentiniana
   
CapitoloV
   
Come di tartari e di colature di acque si conducono le fontane
20  
rustiche, e come nello stucco si murano le telline e le colature
   
delle pietre cotte.
    Le fontane che nelle mura gettano acque furono dagli antichi in va-
    rie specie acconce e situate stando nelle metafore delle cose dell'acqua,
    non adoprando se non quelle che da esse sono generate. Fecero delle pu-
25   lite e lisce e delle rustiche ancora, e ne' bagni e stufe loro servivano e per
    le mura e per lo piano dove si posano i piedi d'i varii musaici; e molto si
    dilettavano stranamente variarle e di cose maritime le adornarono; le
    quali, a imitazione loro, hanno poi i moderni operato in varii luoghi
    d'Italia e di tali opere hanno cerco abbellire - e con diverse cose rustiche
30   murate e imitate - gli antichi, e da essi ritruovate di nuovo hanno ag-
    giuntovi assai, e massime componimenti di opera toscana, coperti di cola-
    ture di acque petrificate che pendono a guisa di radicioni fatti col tempo di
    alcune congelazioni di esse acque ne' luoghi dove elle sono crude e grosse,
    come a Tigoli et al lago di Pič di Lupo et in molti altri luoghi d'Italia. Si
35   pigliano quelle e s'innestano nelle pietre con perni di rame o di ferro, e
- pagina 71 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda