Volume 1

Edizione Giuntina
    prima non si lavori di quadro e poi d'intaglio, così pietre mischie e
    marmi e d'ogni sorte pietra, così come ancora di mattoni, per avervi
    a incrostar su opera di stucco intagliata; similmente di legno di noce
    e d'albero e d'ogni sorte legno. Ma perché molti non sanno cono-
5   scere le differenze che sono da ordine a ordine, ragioneremo distin-
    tamente nel capitolo che segue di ciascuna maniera o modo più bre-
    vemente che noi potremo.
   
CapitoloIII
   
De' cinque ordini d'architettura: rustico, dorico, ionico,
10  
corinto, composto, e del lavoro tedesco.
    Il lavoro chiamato rustico è più nano e di più grossezza che tutti
    gl'altri ordini, per essere il principio e fondamento di tutti; e si fa
    nelle modanature delle cornici più semplici, e per conseguenza più
    bello, così ne' capitelli e base come in ogni suo membro. I suoi zoc-
15   coli, o piedistalli che gli vogliam chiamare, dove posano le colonne,
    sono quadri di proporzione, con l'avere da piè la sua fascia soda e
    così un'altra di sopra che lo ricinga in cambio di cornice. L'altezza
- pagina 56 -

Edizione Torrentiniana
    d'ogni sorte pietra, così come ancora di mattoni, per avervi a incrostar
    su opra di stucco intagliata; similmente di legno di noce e d'albero
20   e d'ogni sorte legno. Ma perché molti non sanno conoscere le differenze
    che sono da ordine a ordine, ragioneremo distintamente nel capitolo che
    segue di ciascuna maniera o modo più brevemente che noi potremo.
   
CapitoloIII
   
De' cinque ordini d'architettura: rustico, dorico, ionico,
25  
corinto, composto, e del lavoro tedesco.
    Il lavoro chiamato rustico è più nano di tutti gli altri e di più grossezza
    che tutti gli altri, per essere il principio e fondamento di tutti gli altri
    ordini; e si fa nelle modanature delle cornici più semplici, così ne' ca-
    pitelli o base et in ogni suo membro. I suoi zoccoli, o piedistalli che gli vo-
30   gliam chiamare, dove posano le colonne, sono quadri di proporzione, con
    l'avere da piè la sua fascia soda e così un'altra di sopra che lo ricinga
    in cambio di cornice. L'altezza della sua colonna si fa di sei teste, a imitazione
- pagina 56 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda