Volume 1

Edizione Giuntina
    rimangono vinti di grande spacio. L'ultima finalmente lavora
    d'acquerello in su lo stucco, campando il lume con esso et ombran-
    dolo con diversi colori. Di tutte queste sorti, che si difendono assai
    dal tempo, se ne veggono delle antiche in infiniti luoghi a Roma et a
5   Pozzuolo, vicino a Napoli. E questa ultima sorte si può anco benis-
    simo lavorare con colori sodi a fresco, lasciando lo stucco bianco per
    campo a tutte queste, che nel vero hanno in sé bella grazia, e fra esse
    si mescolano paesi che molto dànno loro de l'allegro e così ancora sto-
    riette di figure piccole colorite. E di questa sorte oggi in Italia ne
10   sono molti maestri che ne fanno professione et in esse sono eccellenti.
   
CapitoloXXVIII
   
Del modo del mettere d'oro a bolo et a mordente, et altri modi.
    Fu veramente bellissimo segreto et investigazione sofistica il tro-
    var modo che l'oro si battesse in fogli sì sottilmente, che per ogni
15   migliaio di pezzi battuti grandi un ottavo di braccio per ogni verso,
    bastasse fra l'artificio e l'oro il valore solo di sei scudi. Ma non fu
    punto meno ingegnosa cosa il trovar modo a poterlo talmente distendere
- pagina 145 -

Edizione Torrentiniana
    vinti di grande spazio. E la ultima lavora di acquerello in su lo stucco,
    campando il lume con esso et ombrandolo con diversi colori. Di tutte que-
20   ste sorti, che si difendono assai dal tempo, se ne veggono delle antiche in
    infiniti luoghi a Roma et a Pozzuolo, vicino a Napoli. Et ancora questa
    ultima sorte si può benissimo lavorare con colori sodi a fresco e si lascia
    lo stucco bianco per campo a tutte queste, che nel vero hanno in sé bella
    grazia, e fra esse si mescolano paesi che molto dànno loro de lo allegro,
25   così ancora storiette di figure piccole colorite. E di questa sorte oggi in
    Italia ne sono molti maestri che ne fanno professione et in esse sono eccel-
    lenti.
   
CapitoloXXVIII
   
Del modo del mettere d'oro a bolo et a mordente, et altri modi.
30   Fu veramente bellissimo segreto et investigazione sofistica il trovar
    modo che l'oro si battesse in fogli sì sottilmente, che per ogni migliaio di
    pezzi battuti grandi uno ottavo di braccio per ogni verso, bastasse
    fra lo artificio e l'oro il valore solo di sei scudi. Ma non fu punto meno
    ingegnosa cosa il trovar modo a poterlo talmente distendere sopra il
- pagina 145 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda