Volume 1

Edizione Giuntina
    Ma non si debbe tenere questo ordine nelle istorie dove si con-
    trafacessino lumi di sole e di luna overo fuochi o cose notturne,
    perché queste si fanno con gli sbattimenti crudi e taglienti, come fa il
    vivo. E nella sommità, dove si fatto lume percuote, sempre vi sarà
5   dolcez[z]a et unione. Et in quelle pitture che aranno queste parti, si
    conoscerà che la intelligenza del pittore arà con la unione del colorito
    campata la bontà del disegno, dato vaghezza alla pittura e rilievo e
    forza terribile alle figure.
   
CapitoloXIX
10  
Del dipingere in muro, come si fa e perché
   
si chiama lavorare in fresco.
    Di tutti gl'altri modi che i pittori faccino, il dipignere in muro è
    più maestrevole e bello, perché consiste nel fare in un giorno solo
    quello che nelli altri modi si può in molti ritoccare sopra il lavorato.
15   Era dagli antichi molto usato il fresco, et i vec[c]hi moderni an-
    cora l'hanno poi seguitato. Questo si lavora su la calce che sia fresca,
    né si lascia mai sino a che sia finito quanto per quel giorno si vuole
- pagina 128 -

Edizione Torrentiniana
    Rafaello da Urbino e di altri pittori eccellenti che hanno tenuto questa
    maniera. Ma non si debbe tenere questo ordine nelle istorie dove si con-
20   trafacessino lumi di sole e di luna overo fuochi o cose notturne, perché
    queste si fanno con gli sbattimenti crudi e taglienti. E nella sommità, dove
    sì fatto lume percuote, sempre vi sarà dolcez[z]a et unione. Et in quelle
    pitture che aranno queste parti, si conoscerà che la intelligenzia del pit-
    tore arà con la unione del colorito campata la bontà del disegno,
25   dato vaghezza alla pittura e rilievo e forza terribile alle figure.
   
CapitoloXVIIII
   
Del dipingere in muro, come si fa e perché si chiama
   
lavorar in fresco.
    Di tutti gl'altri modi che i pittori faccino, il dipignere in muro è
30   più maestrevole e bello, perché consiste nel fare in un giorno solo quello
    che nelli altri modi si può in molti ritoccare sopra il lavorato.
    Era dagli antichi molto usato il fresco, et i vec[c]hi moderni ancora
    l'hanno poi seguitato. Questo si lavora su la calce che sia fresca, né si
    lascia mai sino a che sia finito quanto per quel giorno vogliamo lavorare,
- pagina 128 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda