Volume 1

Edizione Giuntina
    perché il figurato è alto e guardato dall'oc[c]hio per veduta insù
    e non per la linea piana dell'ori[z]zonte; laonde alzandosi la testa a vo-
    lere vederlo e scorgendosi prima le piante de' piedi e l'altre parti di
    sotto, giustamente si chiama col detto nome.
5  
   
CapitoloXVIII
   
Come si debbino unire i colori a olio, a fresco o a tempera; e come le
   
carni, i panni e tutto quello che si dipigne venga nell'opera a unire
   
in modo che le figure non venghino divise et abbino rilievo e forza
   
e mostrino l'opera chiara et aperta.
10   L'unione nella pittura è una discordanza di colori diversi accor-
    dati insieme, i quali nella diversità di più divise mostrano differente-
    mente distinte l'una da l'altra le parti delle figure, come le carni dai
    capelli et un panno diverso di colore da l'altro. Quando questi co-
    lori son messi in opera accesamente e vivi con una discordanza spia-
15   cevole, talché siano tinti e carichi di corpo - sì come usavano di fare
    già alcuni pittori -, il disegno ne viene ad essere offeso di maniera che
- pagina 124 -

Edizione Torrentiniana
    Chiamansi scórti di sotto insù, perché il figurato è alto,
    guardato da l'o[c]chio per veduta insù e non per la linea piana dell'o-
    riz[z]onte; laonde alzandosi la testa a volere vederlo e scorgendosi pri-
20   ma le piante de' piedi e l'altre parti di sotto, giustamente si chiama col
    detto nome.
   
CapitoloXVIII
   
Come si debbino unire i colori a olio, a fresco o a tempera; e
   
come le carni, i panni e tutto quello che si dipigne venga nell'o-
25  
pera ad unire talché le figure non venghino divise et abbino
   
rilievo e forza e mostrino l'opra chiara et aperta.
    La unione nella pittura è una discordanza di colori diversi accor-
    dati insieme, i quali nella diversità di più divise mostrano differente-
    mente distinte l'una da l'altra le parti delle figure, come le carni dai
30   capelli et un panno diverso di colore da l'altro. Quando questi colori
    son messi in opera accesamente e vivi con una discordanza spiacevole,
    talché siano tinti e carichi di corpo - sì come usavano di fare già alcuni
    pittori -, il disegno ne viene ad essere offeso di maniera che le figure restano
- pagina 124 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda