Volume 6

Edizione Giuntina
    che senza numero sono infinitissimi Santi e Sante, et altre figure
    maschî e femine intorno, appresso e discosto, i quali si abracciano
    e fannosi festa, avendo per grazia di Dio e per guidardone delle opere
    loro la beatitudine eterna. Sono sotto i piedi di Cristo i sette An-
5   geli scritti da San Giovanni Evangelista, con le sette trombe, che
    sonando a sentenza fanno arricciare i capelli a chi gli guarda per la
    terribilità che essi mostrano nel viso; e fra gl'altri vi son due Angeli,
    che ciascuno ha il libro delle vite in mano; et appresso, non senza
    bellissima considerazione, si veggono i sette Peccati mortali
10   da una banda combattere in forma di Diavoli e tirar giù allo inferno
    l'anime che volano al cielo, con attitudini bellissime e scorti molto
    mirabili. Né ha restato, nella ressurrezione de' morti, mostrare al
    mondo come essi della medesima terra ripiglion l'ossa e la carne, e
    come da altri vivi aiutati vanno volando al cielo, che da alcune anime
15   già beate è lor porto aiuto, non senza vedersi tutte quelle parti di
    considerazioni che a una tanta opera come quella si possa stimare
    che si convenga. Perché per lui si è fatto studii e fatiche d'ogni sorte,
    apparendo egualmente per tutta l'opera, come chiaramente e parti-
    cularmente ancora nella barca di Caronte si dimostra; il quale con
20   attitudine disperata l'anime tirate dai diavoli giù nella barca batte
- pagina 72 -

Edizione Torrentiniana
    figure maschî e femmine intorno, appresso e discosto, i quali si abbracciano
    e fannosi festa, avendo per grazia di Dio e per guidardone delle opere loro
    la beatitudine eterna. Sono sotto i piedi di Cristo i sette Angeli scritti da
    Santo Giovanni Evangelista, con le sette trombe, che sonando a sentenzia
25   fanno arricciare i capelli a chi gli guarda per la terribilità che essi mo-
    strano nel viso; e fra gli altri vi son due Angeli, che ciascuno ha il libro
    delle vite in mano; et appresso, non senza bellissima considerazione, si
    veggono i sette Peccati mortali da una banda combattere in forma di Dia-
    voli e tirar giù a lo inferno l'anime che volano al cielo, con attitudini bel-
30   lissime e scorti molti mirabili. Né ha restato, nella resurressione de' morti,
    mostrare il modo come essi de la medesima terra ripiglian l'ossa e la carne,
    e come da altri vivi aiutati vanno volando al cielo, che da alcune anime
    già beate è lor porto aiuto, non senza vedersi tutte quelle parti di consi-
    derazioni che a una tanta opera come quella si possa stimare che si con-
35   venga. Perché per lui si è fatto studii e fatiche d'ogni sorte, apparendo
    egualmente per tutta l'opera, e come chiaramente e particularmente an-
    cora nella barca di Caronte si dimostra; il quale con attitudine
    disperata l'anime tirate dai diavoli giù nella barca batte col remo, ad
- pagina 72 -
pagina precedentepagina successiva

Selezione esplicita di una pagina

Volume:
Pagina:
Testi Consultabili | Indice dell'Opera | Nuova Ricerca | Legenda